1975 – 1979

1974 Il centro Edp della Sirti era tutto contenuto nel seminterrato di un edificio di via Pirelli a Milano.

Sede Sirti di via Pirelli,20 a Milano

Un IBM 370, i dischi 2314, lettore di schede, unita’ nastri e stampante. Tutti i programmi erano scritti in Assembler, tutte le elaborazioni erano batch. Grandi cassettiere in metallo per contenere i pacchi di schede dei sorgenti.

Una scheda perforata da 80 colonne accanto ad una memoria USB da 8 Gb. La "chiavetta" ha una capacita' 100 milioni di volte maggiore della scheda.

Veniva tenuto un “registro delle procedure contabili meccanografiche” rigorosamente scritto a mano, in corsivo, registrato e vidimato su ogni pagina.

La prima pagina del registro. Viene descritta la procedura "Amministrazione del Personale" gia' attiva al primo Gennaio 1974.

Tutte le applicazioni venivano realizzate in casa, tempi lunghissimi di sviluppo e programmi continuamente in manutenzione. I programmatori dedicavano la maggior parte del loro tempo a sistemare i programmi che non funzionavano bene, ovunque scrivanie con gente impegnata a sfogliare enormi tabulati seguendo la logica del programma che si sviluppava da una pagina all’altra.

Un giovane programmatore alle prese con un listing di un programma. Difficili calcoli in esadecimale. Notare il telefono con il combinatore a disco ed in secondo piano un monumentale terminale 3270

In questa seconda meta’ degli anni ’70 avvengono alcuni grossi cambiamenti. I grandi cassetti di schede vengono sostituiti da un archivio elettronico dei sorgenti. Il “Librarian” sia pure con una certa riluttanza perche’ il pacco di schede si vedeva, si toccava e sembrava dare maggior sicurezza.

Un IBM 370 ed il suo sistemista Junior

L’Assembler viene progressivamente sostituito dal Cobol. Ma la svolta avviene con l’introduzione del Cics e del DL/I che pongono le basi del passaggio da un’elaborazione prettamente batch ad un servizio on line. I primi programmi Cics sono in Assembler macro level, ma per poco, subito dopo si affermera’ il Cobol Command Level.

La sala macchine a cavallo fra gli anni '70 ed '80. I nastri 3420 ed il lettore di schede. L'immancabile IBM 370 e la raffinatezza della console video 3270.

E’ in questo periodo che progressivamente sposto la mia attivita’ da programmatore a sistemista junior.